Lunedì, 08 Luglio 2013 09:07

La proprietà terriera nel Polesine di S. Giorgio di Ferrara nel secolo XVI

Vota questo articolo
(0 Voti)

Sulla base di un elenco dei cittadini sottoposti ad estimo nel 1576 sono riportati i dati sulla distribuzione dei possessi fondiari nel vasto distretto del Comune di Ferrara, distintamente per le  "guardie" in cui restava suddiviso il Polesine di San Giorgio, per villaggi e per qualità delle colture (arativo arborato e vitato, arativo nudo, prato), ossia per le qualità di terreni che pagavano l'estimo. Oltre il 53% degli estimati apparteneva a categorie non nobili, ossia borghesia urbana, artigiani, professionisti, ecc. 

Letto 3952 volte Ultima modifica il Lunedì, 08 Luglio 2013 09:27
Mighty Free Joomla Templates by MightyJoomla