Lunedì, 08 Luglio 2013 09:07

La proprietà terriera nel Polesine di S. Giorgio di Ferrara nel secolo XVI

Sulla base di un elenco dei cittadini sottoposti ad estimo nel 1576 sono riportati i dati sulla distribuzione dei possessi fondiari nel vasto distretto del Comune di Ferrara, distintamente per le  "guardie" in cui restava suddiviso il Polesine di San Giorgio, per villaggi e per qualità delle colture (arativo arborato e vitato, arativo nudo, prato), ossia per le qualità di terreni che pagavano l'estimo. Oltre il 53% degli estimati apparteneva a categorie non nobili, ossia borghesia urbana, artigiani, professionisti, ecc. 

Letto 5829 volte Ultima modifica il Lunedì, 08 Luglio 2013 09:27
Mighty Free Joomla Templates by MightyJoomla