Martedì, 24 Ottobre 2017 17:55

Il mais. Un nuovo cereale per la fame europea

Tra XVI e XVII secolo fu introdotta in molte regioni d'Europa la coltivazione di un cereale proveniente dal nuovo mondo. Dalle zone atlantiche e umide della Spagna (Galizia, Paesi Baschi) e da alcune aree mediterranee irrigue il mais giunge nella valle del Po e si insedia nel Polesine. Il saggio, che in parte riprende un altro già inserito in questa sezione è un intervento al convegno di studi tenutosi a Badia Polesine (Rovigo) il 27-28 settembre 2014 i cui atti sono ora nel volume , a cura di Danilo Gasparini, Il mais nella storia agricola italiana, iniziando dal Polesine, Rovigo, Associazione Culturale Minelliana, 2015, pp. 35-46.

Letto 1089 volte Ultima modifica il Giovedì, 09 Novembre 2017 14:13

Nota dell'autore
Sono depositati in questo sito, a disposizione di studiosi e di un pubblico più vasto, nel formato. pdf, diversi articoli  sparsi in pubblicazioni di non sempre agevole reperibilità, con esclusione di alcuni studi più recenti apparsi in opere con copyright e di altri saggi che sono ricompresi nei volumi di cui alla pagina principale.

Nella sezione PUBBLICAZIONI gli interessati troveranno l'elenco completo delle pubblicazioni e da questo elenco potranno chiedere via e-mail all'autore (41franco.cazzola@gmail.com) copia del saggio non incluso in questa raccolta. I titolari di diritti potranno avanzare specifiche richieste allo stesso indirizzo. Si prega sempre di citare la fonte di pubblicazione dei saggi utilizzati.

Mighty Free Joomla Templates by MightyJoomla